Inciucio fra Crocetta e Micciché. Musumeci: “Voglio credere che non sia vero”


Già in tanti parlano di un “accordone post elettorale” fra il candidato dell’asse Pd-Udc-Api, il democratico Rosario Crocetta, e il candidato sudista Gianfranco Micciché.

Nello Musumeci : “Voglio credere e sperare che non sia vero. E che Micciché possa tornare qui con noi in questa coalizione al di là delle incomprensioni personali, perché abbiamo il dovere di restituire alla Sicilia un diritto alla speranza con un governo omogeneo e stabile”.

L’accordo sarebbe necessario per poter governare, come rivela su Repubblica un senatore democratico, “L’accordo è stato fatto alla vigilia della rottura fra Micciché e Lombardo con il Pdl. Casini e Fini ne hanno parlato con Bersani. La coalizione si andrà a costituire dopo le regionali e sarà la base di quella che, dopo le politiche, si farà in parlamento».

Anche Claudio Fava, candidato di Idv, SeL, e Federazione della Sinistra, non ci sta all’inciucio: “Non basta una generica e zoppicante smentita: il sospetto che esista un’indicente intesa elettorale fra Micciché, Lombardo e Crocetta è grave, offensivo per i siciliani, mortificante per i tanti che ancora si riconoscono nei valori e nel progetto di un centrosinistra di alternativa e di buon governo”.

Anche l’ex assessore alla Sanità, Massimo Russo, vicinissimo a Raffaele Lombardo, starebbe valutando l’ipotesi di correre per l’Ars. E indovinate un po’ con quale lista? «Per lui sarebbe pronto – scrive oggi Emanuele Lauria di Repubblica Palermo – un posto nel listino di Crocetta e in una lista provinciale, quella del presidente, o quella del Pd». E Russo non smentisce:«Sto ricevendo molte sollecitazioni in tal senso, sto ragionando».

Visita http://tinyurl.com/9r8lps3

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>