Toti Lombardo: “Mio padre ha avviato un processo nuovo, anticipando di due anni il governo Monti”


Ecco le prime dichiarazioni di Toti Lombardo, figlio del governatore dimissionario della Regione Siciliana Raffaele Lombardo, sulla scia del Senatur Bossi che piazzò in politica il suo Trota.

Io un Trota in salsa siciliana? A Catania non esistono le trote, forse in qualche zona montana. Affibbiare etichette d’altronde è la solita e stupida abitudine che c’è in Italia: qualche amico mi ha consigliato l’immagine del tonno“.

Il rampollo di casa Lombardo domina Catania con i manifesti “Liberi di crederci”. Una candidatura che sembra avere spaccato partito e famiglia: Angelo, fratello di Raffaele, sosterrà un altro candidato della stessa lista, Dino Fiorenza. Nel 2008 Angelo Lombardo fu candidato all’Ars e prese 18.000 voti, almeno altrettanti sono andati divisi fra vari candidati della lista spinti da Raffaele.

Toti Lombardo, 23 anni, studente della Luiss dai circoli catanesi ha dichiarato:

Ho con me un esercito di giovani e stiamo definendo un programma in nove punti. Non saranno le solite, fumose, parole dei politici. Per ogni punto proporremo un disegno di legge. Non sono ipocrita e so di essere un privilegiato rispetto a molti miei coetanei. Non penso però ai 15 mila euro di indennità o al vitalizio. E non mi preoccuperò di prebende e clientele. Questo lavoro lo lascerò agli altri deputati, io lavorerò per i giovani. Se e quando finirà l’esperienza autonomista non finirò in un partito nazionale».

Mio padre ha distrutto il vecchio sistema. Mio padre è un demonio, ha sconfitto gli angeli del nulla. Ha scompaginato il consociativismo che ha devastato la Sicilia. Ha avviato un processo nuovo, anticipando di due anni il governo Monti. Da futuro avvocato ho letto le carte della vicenda giudiziaria. In famiglia abbiamo vissuto male le accuse di mafia. Mio padre è stato l’unico a dimettersi senza essere rinviato a giudizio. L’iter giudiziario stranamente è stato rallentato con l’intento palese di creare clamore mediatico.

Visita http://tinyurl.com/8v6p3ry

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>